LABBRA-SECCHE

Curare la secchezza di labbra

  • 0/5
  • 0 ratings
0 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 0%

La secchezza di labbra e bocca è una fastidiosa condizione che affligge tantissime persone di ogni età e sesso. Le ragioni per cui può scatenarsi e perpetuarsi nel tempo sono molteplici: stress, scarsa idratazione, disfunzioni dentali (denti cariati, occlusione disallineata) e una scorretta igiene orale sono tutte condizioni che predispongono allo sviluppo di un significativo disequilibrio a livello dei normali livelli di salivazione, la principale fonte di idratazione del cavo orale. Ma quali sono i rimedi per porre fine a questo fastidio?

 

 

 

Quali cibi evitare quando si hanno labbra secche?

La secchezza delle labbra può essere curata a tavola, facendo attenzione ad eliminare (o almeno limitare) alcune categorie di cibi che possono aggravarne i sintomi. In primo luogo, quando si soffre di labbra secche o si ha la spiacevole sensazione di avere una bocca disidratata, è buona norma ridurre al minimo l’utilizzo di alcune spezie naturalmente irritanti: pepe, peperoncino e tutto ciò che possiede un retrogusto piccante possono infatti infiammare eventuali ferite o screpolature presenti sulla superficie di labbra e mucose del cavo orale, causando dolore prolungato e dilatando i tempi di guarigione. Anche fumo e alcool sono assolutamente da dimenticare quando di soffre di questo problema: è risaputo, infatti, che le bevande alcoliche svolgono una forte azione disidratante sui tessuti del corpo e, in particolare, sulle mucose.

 

 

 

I migliori cibi idratanti per curare la secchezza di bocca e labbra

Per contrastare la secchezza di labbra e bocca è fondamentale integrare nella propria dieta alimenti non processati (verdure e frutta in particolare) ricchi di sali minerali, vitamine e acqua e, allo stesso tempo, poveri in zuccheri raffinati. Spinaci, bietola e verdure a foglie verdi sono i nostri alleati migliori per combattere le labbra secche: mangiati regolarmente, infatti, nutrono le cellule delle mucose del cavo orale dall’interno, impedendo all’acqua contenuta al loro interno di uscire e andare perduta. Anche la frutta va consumata in alte quantità, ma meglio evitare spremute o agrumi nelle fasi acute di secchezza: la loro azione acida, infatti, potrebbe alimentare lo stato infiammatorio delle parti più esposte a screpolature e ferite.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie . Il non consenso porta al non corretto funzionamento di questo sito web. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi